La parrocchia

FacebookTwitterGoogle+WhatsAppEmailGoogle Gmail

La parrocchia di Sant’Elena si trova a Roma, nella storica zona del Pigneto (quartiere Prenestino-Labicano), sulla via Casilina (V Municipio – ex VI). Fa parte della XIV PrefetturaSettore Est della diocesi di Roma.

La parrocchia fu voluta da Pio X a ricordo del 1600° anniversario dell’editto di Milano del 313, quando gli imperatori romani Costantino I e Licinio riconobbero la religione cristiana come religione lecita e legittima all’interno dell’impero; e fu dedicata alla madre di Costantino, l’imperatrice Elena.

L’erezione ufficiale della parrocchia avvenne il 19 marzo 1914 con la costituzione apostolica “Quo iam pridem”. Sant’Elena ricevette i titoli ed i redditi della soppressa parrocchia dei Santi Quirico e Giulitta al Foro di Augusto. Dal 1985 ha assunto il titolo cardinalizio di “Sant’Elena fuori Porta Prenestina”.

La chiesa fu edificata su progetto dell’architetto Giuseppe Palombi tra il 1913 ed il 1914; fu aperta al culto il 2 aprile 1914 e consacrata solennemente il 17 settembre 1916.

La chiesa sorge nel “quarto di Sant’Elena”, che appare in documenti dell’ultimo periodo del secolo XIV. Un atto del notaio A. Scambi del 10 maggio 1379 menziona una vigna di otto rubbi (ettari 14,7) sita “in quartum qui dicitur sancta Erina”. Il priore del monastero di S Maria Nova al Foro il 15 ottobre 1382, vende i frutti delle “terre da sancta Helena” per atti del notaio capitolino Venettini. La tenuta di Sant’Elena confinava con il Casale di San Giovanni in Laterano e con il Casale di Santa Croce in Gerusalemme. Il monastero di Santa Maria Nova vendette il 25 novembre 1424 al capitolo lateranense 2 pediche di 25 rubbi (ht 46,2) per atti del notaio capitolino Nardo Venettini (Arch. Cap., Sez. I, t. 785 bis, vol. 10 f. 186).

Sul muro di cinta ferroviario, all’altezza della discesa di via del Mandrione sulla via Casilina, è posta una croce di travertino a ricordo del parroco Raffaele Melis, colpito dal secondo bombardamento anglo-americano sulla città di Roma del 13 agosto 1943, che colpì il trenino, pieno di rimpatriati dall’Africa, dell’allora ferrovia Roma-Fiuggi-Alatri-Frosinone: padre Melis rimase ucciso mentre soccorreva i feriti e fu trovato con una mano che stringeva il vasetto dell’olio santo e con l’altra ferma nell’atto dell’assoluzione. Oggi il corpo di Melis, riconosciuto Servo di Dio, riposa all’interno della chiesa.

Nel 1945 la parrocchia ospitò le riprese di un capolavoro assoluto della storia del cinema mondiale, “Roma città aperta” di Roberto Rossellini. Nel film l’esterno della chiesa e il cortile appaiono in molte scene con don Pietro, il protagonista interpretato da Aldo Fabrizi (l’interno, invece, è quello della chiesa trasteverina di Santa Maria dell’Orto).

La parrocchia è stata retta quasi fin dalla sua fondazione dall’ordine religioso degli Oblati di Maria Vergine; dal 2003 è tornata al clero diocesano di Roma.

Il 19 marzo 2014 la comunità parrocchiale ha solennemente celebrato il suo primo centenario.

IL TERRITORIO DELLA PARROCCHIA

Stradario
•Via Adriano Balbi – 00176 ROMA
•Via Alipio – 00176 ROMA
•Viale Arcangelo Ghisleri – 00176 ROMA
•Via Ascoli Piceno – 00176 ROMA
•Via Attilio Mori – 00176 ROMA
•Via Avellino – 00176 ROMA
•Via Biagio Terzi – 00176 ROMA
•Piazza Caballini – 00176 ROMA
•Via Caltanissetta – 00176 ROMA
•Via Campobasso – 00176 ROMA
•Circonvallazione Casilina – 00176 ROMA (numeri dispari dal 119 al 157)
•Circonvallazione Casilina – 00176 ROMA (numeri pari dall’8 al 140)
•Via Casilina – 00182 ROMA (numeri dispari dal 13 al 285)
•Via Casilina – 00182 ROMA (numeri pari dall’84 al 210)
•Via Casilina Vecchia – 00182 ROMA (numeri dispari dall’1 al 47)
•Via Casilina Vecchia – 00182 ROMA (numeri pari dal 2 al 58)
•Via Castelmorrone – 00182 ROMA
•Piazza Copernico – 00176 ROMA
•Via Cosmo Egiziano – 00176 ROMA
•Via Cristoforo Buondelmonti – 00176 ROMA
•Via Emanuele Repetti – 00176 ROMA
•Via Erocle – 00176 ROMA
•Via Fazio Degli Uberti – 00176 ROMA
•Via Fivizzano – 00176 ROMA
•Via Francesco Maria Pasanisi – 00176 ROMA
•Via Gallarate – 00182 ROMA
•Via Giovanni Antonio Magini – 00176 ROMA
•Via Giovanni De Agostini – 00176 ROMA
•Via Giovanni Marinelli – 00176 ROMA
•Via Grosseto – 00176 ROMA
•Via Ignazio Danti – 00176 ROMA
•Via L’Aquila – 00176 ROMA
•Via Lanusei – 00182 ROMA (numeri dispari)
•Via Lecco – 00182 ROMA
•Via Luigi Ferdinando Marsigli – 00176 ROMA (numeri dispari)
•Via Luigi Filippo De Magistris – 00176 ROMA
•Via Macerata – 00176 ROMA
•Via Marco Vincenzo Coronelli -
00176 ROMA (numeri dispari dall’1 al 17)
•Via Marco Vincenzo Coronelli – 00176 ROMA (numeri pari dal 2 al 28)
•Via Martino di Tiro – 00176 ROMA
•Via Mistretta – 00182 ROMA
•Via Nuoro – 00182 ROMA
•Via degli Orti Variani – 00182 ROMA
•Via Padre Raffaele Melis – 00176 ROMA
•Via Pausania – 00176 ROMA (numeri pari)
•Via Perugia – 00176 ROMA
•Via Pesaro – 00176 ROMA
•Piazza del Pigneto – 00176 ROMA
•Via del Pigneto – 00176 ROMA (numeri dispari dall’1 al 119)
•Via del Pigneto – 00176 ROMA (numeri pari dal 2 al 136)
•Vicolo del Pigneto – 00176 ROMA
•Via Pomponio Mela – 00176 ROMA
•Via Prenestina – 00176 ROMA (numeri dispari dal 15 al 57/A)
•Via Prenestina – 00176 ROMA (numeri pari dal 16 al 90)
•Piazzale Prenestino – 00176 ROMA (numeri pari dal 38 al 46)
•Via Sondrio – 00176 ROMA
•Via Strabone – 00176 ROMA
•Via Teramo – 00176 ROMA
•Piazza Tolomeo – 00176 ROMA
•Via Vibio Sequestre – 00176 ROMA (numeri dispari)
•Via di Villa Serventi – 00176 ROMA